CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 NOVEMBRE 2020

Giovedì 26 novembre si è svolto un Consiglio Comunale dedicato alla "Discussione su tematiche legate alle attività dell'ospedale di Desenzano del Garda, del trasferimento del presidio Villa dei Colli di Lonato a Prevalle e riflessi sul territorio" richiesto da noi insieme ad altri consiglieri di minoranza alcune settimane fa (LINK REGISTRAZIONE).


Questo consiglio è stata l'occasione innanzitutto per informare ed illustrare ai cittadini quanto emerso dalla conferenza tenutasi ad ottobre tra i consiglieri ed assessori del nostro comune e i responsabili della ASST del Garda, tra cui il Direttore Dott. Carmelo Scarcella.


In particolare sono state toccate le principali tematiche e criticità che riguardano le strutture sanitarie pubbliche del nostro territorio, cominciando dall'ospedale di Desenzano che, a seguito della prima emergenza COVID ha dovuto sospendere tutte le prestazioni programmate precedentemente generando notevoli disagi all'utenza, prestazioni che si è cercato di recuperare e riprogrammare non appena è cessata l'emergenza.

Altra grossa criticità riguarda il presidio Villa dei Colli di Lonato che a breve verrà trasferito quasi completamente in una struttura provvisoria a Prevalle, per il periodo di tempo necessario alla demolizione e ricostruzione dell'attuale edificio.

Anche questo causerà moltissimi disagi per tutti gli utenti che abitualmente usufruiscono dei servizi di questa struttura, dovendo allungare notevolmente il tragitto per raggiungere la nuova collocazione.

Infine un ulteriore tema che ha generato preoccupazione è stata la notizia del fallimento della società proprietaria degli spazi che oggi ospitano i servizi territoriali alle Vele di Desenzano, che costringerà tali servizi nel prossimo futuro a trasferirsi in una nuova struttura.

Ma, oltre a portare all'attenzione della cittadinanza tutte queste situazioni, il motivo per cui abbiamo richiesto questo momento di confronto è stato quello di capire cosa potesse fare l'Amministrazione del nostro comune per venire incontro alle esigenze di pazienti e cittadini, contribuendo per quanto possibile ad alleviarne i disagi.

Sotto questo punto di vista due sono state le principali novità emerse dal dibattito.

Per quanto riguarda il trasferimento del presidio di Villa dei Colli il Comune si è impegnato a garantire il trasporto quotidiano dei pazienti anche verso la nuova destinazione di Prevalle, con modalità analoghe a quanto avviene oggi verso l'attuale localizzazione a Lonato. Eventualmente con la possibilità di potenziare il servizio con mezzi aggiuntivi se dovesse risultare necessario.

Relativamente invece al presidio territoriale delle Vele abbiamo richiesto indicazioni precise sulle tempistiche e sulle possibili soluzioni alternative al trasferimento delle attuali strutture.

Da quanto emerso la procedura fallimentare è solamente alle fasi iniziali, sarà quindi necessario un tempo piuttosto lungo prima che si arrivi alla richiesta formale di liberare gli spazi, questo dovrebbe consentire di affrontare la ricerca di una struttura alternativa con la necessaria attenzione, ma è necessario iniziare quanto prima e non perdere tempo prezioso. E' stata presa in considerazione anche la possibilità di realizzare una nuova struttura dedicata, magari tramite una collaborazione tra il Comune di Desenzano e l'ASST.

La priorità dovrà comunque essere quella di garantire la continuità dei servizi ora erogati presso quel presidio e il loro mantenimento sul territorio di Desenzano.


Le problematiche sono dunque molteplici e lontane da essere risolte, in questa occasione alcune prime risposte ai tanti dubbi emersi sono state date, ma è necessario mantenere alta l'attenzione su questo argomento e monitorarne l'evoluzione, anche in relazione alla difficile situazione sanitaria generale legata all'emergenza COVID tuttora in corso.



8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti