🟡 CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 MAGGIO 2021 🟡

Ieri sera si è tenuto il Consiglio Comunale a Desenzano, purtroppo ancora in modalità videoconferenza nonostante ci siano tutte le condizioni per tornare a svolgerlo in presenza negli appositi spazi della sala consiliare.


E' stato affrontato un ordine del giorno relativo allo spostamento del sepolcro dove giacciono i resti del tenente austriaco Toussaint de La Motte, primo caduto della storica battaglia di San Martino e Solferino, situato all'interno dei cantieri per la realizzazione del TAV Brescia-Verona.

All'unanimità abbiamo approvato il punto per chiedere ufficialmente che tale struttura venga tutelata e spostata nei pressi dell'attuale ossario, dove sono conservati i resti di tanti caduti di quella battaglia, anziché in prossimità di dove si trova ora come proposto dalla sovrintendenza, luogo in cui non riceverebbe la giusta valorizzazione.

Speriamo che la richiesta possa venire accolta anche se l'intervento appare un po’ tardivo, dato che in cantieri sono già cominciati e lo spostamento potrebbe essere imminente, forse bisognava muoversi prima, magari attraverso l'Osservatorio Grandi Opere appositamente creato ormai 3 anni fa, che però da alcuni mesi è fermo a causa delle dimissioni del suo presidente, che è anche l'attuale Presidente del Consiglio Comunale il quale, a mia specifica domanda ieri sera ha preferito non rispondere, evidentemente la questione non lo interessa più, ma ai cittadini coinvolti dai cantieri TAV potrebbe invece interessare.

Si è poi parlato ampiamente del nuovo Piano Opere Pubbliche. Visto che verranno stanziati dei fondi per ampliare la rete di pubblica illuminazione abbiamo chiesto che allo stesso tempo si intervenga per garantire il funzionamento e l'efficienza di quella esistente, dato che troppo spesso molte zone della città restano al buio, anche per ore o giorni.

Stesso discorso per quanto riguarda le asfaltature, tanti i fondi stanziati, abbiamo chiesto che, tra i tanti interventi si dia assoluta priorità alla sistemazione di viale Andreis, che porta all'ospedale di Desenzano. Oltre a questo abbiamo segnalato anche la pessima situazione in cui versa da anni via Innocenta a Rivoltella, ci è stato garantito che rientrerà nella lista degli interventi di asfaltatura dell'anno in corso.

Sempre in tema di opere pubbliche abbiamo infine ribadito la nostra opinione negativa in merito al progetto della nuova scuola Catullo, sottolineando quelle che secondo noi sono le criticità che si andranno a creare, prima fra tutte la viabilità e il traffico, che sul quel tratto sono già rilevanti e potrebbero diventare un problema con la realizzazione del polo scolastico.


Ultimo punto della discussione è stato il bilancio, con l'importante variazione attuata in conseguenza del rendiconto approvato il mese scorso. Come già anticipato alcune settimane fa i conti del nostro comune sono in ottimo stato, nonostante l'emergenza COVID che ci ha coinvolto da vicino, gli importanti contributi statali hanno tamponato al meglio la crisi consentendo di arrivare a fine anno con un sostanzioso avanzo di amministrazione, in linea con quello degli anni precedenti, che potrà essere investito in opere pubbliche e interventi di manutenzione.

Alla luce di ciò forse si sarebbe potuto investire maggiormente nel supporto economico alle tante attività in difficoltà, che ancora oggi, in attesa di una vera ripartenza, pagano il prezzo più alto di questa emergenza sanitaria.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti